Marketing Territoriale e Turismo Esperienziale: il Format GMT™

Per rendere attraente e attrattivo un territorio occorre lavorare sugli elementi identitari che lo rendono unico.

Il metodo che ho ideato e realizzato è basato sull’approccio partecipativo che ho strutturato e standardizzato, nel

FORMAT GMT ™

gmt-tm

Molti territori italiani hanno i requisiti per adottare il Format GMT™. Mi sono ispirato al modello geometrico dei frattali

che si ripete nella sua forma allo stesso modo su scale diverse, secondo il principio dell’autosimilitudine.

  • Il GMT assume una forma di Destination Marketing Company,  una rete collaborativa di Partner che mettono in campo capacità e competenze gestite in modo integrato -> per attivare e coordinare un sistema di aggregazione di Operatori turistici, Imprese del Territorio e, laddove possibile, collaborando con gli Enti locali.

Obiettivo del Format GMT™ è di gestire l’incoming del flusso turistico selezionando e poi organizzando proposte esperienziali di appeal per la domanda di Turismo Esperienziale.

  • Questo comporta una preliminare attività di Marketing Territoriale:

1. Fare ricerca sul territorio di proposte esperienziali .

2. Organizzarle e presentarle (storytelling e immagini).

3. Metterle sul mercato attraverso canali diretti e indiretti (Rete dei Gemellaggi, Associazioni di Italiani all’estero, Tour Operator, etc.).

A supporto del risultato commerciale si rende opportuno:

4. Gestire l’arrivo degli Ospiti per monitorare la qualità dei Servizi (degli Operatori locali coinvolti).

5. Soddisfare richieste integrative (con ricadute economiche più che positive per gli Operatori del territorio).

  • Pertanto occorre lavorare sul campo, alla ricerca continua di Eccellenze animate da una forte Passione per ciò che fanno e da un Amore per il proprio territorio.
  • Questo lavoro richiede capacità organizzative e relazionali significative per l’attività di un Coordinatore di Sviluppo Turistico Esperienziale, una figura preziosa e innovativa  per gestire in forma strutturata unOspitalità che sia sostenibile e per tutto l’anno!

Laddove possibile, una solida partnership «Pubblico-Privato» sarebbe un requisito significativo affinché un territorio esprima un’attrattività competitiva. Tutti sono orientati ad un comune obiettivo:

rendere attrattivo e attraente (quindi Ospitale) il proprio territorio. Il modello di sviluppo e’ basato sul Valore del principio Collaborativo e Partecipativo.

 gmt-tm

I cinque passi per realizzare il Format GMT sono:

1. Ricerca dei Tematismi esperienziali, creazione e presentazione dei Programmi.

2. Aggregazione degli operatori economici (a marcato dinamismo imprenditoriale)

(mappatura socio economica del territorio di riferimento e coordinamento della Rete di Operatori locali).

3. Selezione e Formazione delle figure locali di Coordinatori di Sviluppo Turistico Esperienziale .

 4. Attivazione di un rapporto collaborativo con le Amministrazioni locali.

  (metodo del P.S.Q. per agevolare lo scouting delle imprese).

5. Individuazione e attivazione dei canali diretti di vendita.

 (© 2016 Andrea Succi. All right reserved)

Clicca sull’immagine qui sotto per ascoltare la mia intervista

andata in onda il 12 gennaio 2018 su DI.TV. (canale 92 del Digitale Terrestre)

Screen shot video

********************

Il Coordinatore di Sviluppo Turistico Esperienziale

Il  modello di sviluppo si basa:

1. sulla Consulenza e Formazione di professionisti, affinché diventino i Coordinatori di Sviluppo Turistico Esperienziale di un GMT locale.

2. attivando un rapporto con altri GMT in Italia, si generano scambi di prodotti ed esperienze turistiche

 in un marketplace unico.

-> si concretizza così una Community di Coordinatori di Sviluppo Turistico Esperienziale  che presidiano il territorio.

Screen shot video

Guarda il video-spot

Il Per-Corso di Formazione Consulenziale, prima volta in Italia:

 Guarda il Video-report del Per-Corso di Formazione:

Cartolina

********************

Le prime esperienze di GMT™ in Italia, attualmente realizzate, sono in Romagna, Toscana, Sardegna.

GMT -> “MarradiMia                            GMT Barbagia Style – Seulo – Sardegna

logo     barbagiastyle

“Carta d’Identità”                                                       “Carta d’Identità”  

MarradiMia_brochure

 Cover depliant

Le Pagine Social del GMT:

Format GMT (Pagina su Facebook)

GMT (Gruppo pubblico su Facebook)) 

 Turismo Esperienziale 

Turisti a Casa Propria

Emozioni Ceramiche Faenza

************************

Una delle mie recenti  esperienze come Destination Marketing Manager (qui sono nella Romagna Faentina):

Prodotti di Turismo Esperienziale: il “Sistema Faïence” si materializza nel programma “Emozioni Ceramiche“.

L’arte ceramica driver di sviluppo territoriale a Faenza (un concept di Marketing Territoriale):

Qui un reportage dell’emittente DI.TV – canale 92 del Digitale Terrestre.

di-tv

***********************

Realizzare un Piano d’Azione Locale partendo dall’attivazione di alcune Amministrazioni Locali. L’esperienza del progetto:

Le Terre del Garda

 Cattura 1

img_0088

In questo quaderno tecnico puoi conoscere

il percorso, compiuto in 18 mesi,

                                                                                                               per creare un brand territoriale attraverso la creazione di un Piano d’Azione ad approccio partecipativo!

Cattura

5 Comments

  1. Gentile Sig. Succi, sono molto interessata alla formazione di Coordinatore di Sviluppo Turistico Esperienziale. Sono in programma altri percorsi di formazione per il 2018? Grazie, Raffaella Miano

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>